Trio Frederic - Associazione culturale Giovanni Colafemmina

Vai ai contenuti

PROGRAMMA

L. van Beethoven
Trio op. 38 per violino, violoncello e pianoforte
Adagio - Allegro con brio
Adagio cantabile
Tempo di MInuetto
Andante con Variazioni
Scherzo. Allegro molto e vivace
Andante con molto alla marcia - Presto

F. Mendelssohn Trio op. 49 per violino, violoncello e pianoforte
Molto allegro ed agitato
Andante con moto tranquillo
Scherzo leggiero e vivace
Finale allegro assia appassionato

Glauco  Bertagnin

Si è diplomato con lode al Conservatorio “Pollini” di Padova sotto la guida di P. Juvarra e in virtuosismo al Conservatorio di Ginevra con C. Romano, ottenendo una menzione  d’onore speciale.
Ha ottenuto premi in concorsi ed importanti rassegne.
Ha suonato con il Quartetto Rossini, I Cameristi Lombardi, l’Orchestra Castelfranco Veneto, l’Orchestra da Camera e la Stabile G. Donizetti di Bergamo, del Festival Internazionale “A Benedetti Michelangeli” del Teatro Olimpico di Vicenza, la Sinfonietta Italiana.
Dal 1980 è 1° violino de “I Solisti Veneti” con i quali ha preso parte a concerti per i più importanti festival e ha suonato a Salisburgo, Edimburgo, Tokio, Carnegie Hall e Lincoln Center di New York, Teatro alla Scala, Salle Pleyel di Parigi e al Coliseo di Buenos Aires.
Con il prestigioso Ensemble ha inoltre inciso molti dischi (Estro Armonico di Vivaldi ) anche in veste solistica, e ha registrato per Radio e Televisioni di tutto il mondo.
Ora insegna al Conservatorio “Pollini” di Padova.
Suona un violino Grancino del 1702.

Francesco Ferrarini

Nato a Verona, ha compiuto gli studi al Conservatorio di Rovigo, nella classe del Maestro Simoncini dove si è diplomato con 10 e Lode.
Ha seguito i corsi di Mario Brunello dal 1992 al 1996, mentre dal 1984 al 1999 si è perfezionato con il Franco Rossi, di cui Ferrarini è considerato tra i migliori allievi.
Nel frattempo, numerosi sono i premi ottenuti in svariati concorsi sia come solista che come camerista: tra gli altri spiccano il "Perosi" di Biella, lo "Zamboni" di Cesena, il Concorso Internazionale di Caltanissetta, "Nuovi Talenti" e il prestigioso Premio Quadrivio.
In qualità di primo violoncello e solista, Ferrarini ha collaborato con importanti formazioni tra i quali I Virtuosi Italiani, Parma Opera Ensemble, I Solisti del Teatro Regio di Parma, Nextime Ensemble, I Filarmonici di Verona, I Solisti Filarmonici Italiani e Orchestra da Camera del Teatro Regio di Parma, esibendosi nei più importanti teatri italiani ed esteri.
Dal 2000 primo violoncello nell'Orchestra del Teatro Regio di Parma, collaborando anche, sempre come prima parte, con l'Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova, l'Orchestra del Teatro Regio di Torino, la Filarmonia Veneta di Treviso e l'Orchestra Giovanile dell'Accademia di S.Cecilia di Roma.
Ha suonato sotto la guida di direttori quali: M.W.Chung, Y. Temirkanov, R. Muti, R.F. de Burgos.
Degne di nota sono poi le sue partecipazioni con l'orchestra della Radio Svizzera Italiana e con I Solisti di Mosca diretti da Yuri Bashmet. L'attenzione verso l'aspetto filologico dell'esecuzione lo ha portato ad esibirsi anche con formazioni come l'Accademia De li Musici, Arte dell'Arco, I Virtuosi Barocchi, I Filarmonici, il Gruppo Barocco de I Virtuosi Italiani.
E' cofondatore del Quartetto "Webern", considerato uno dei migliori quartetti d'archi italiani, con cui per più di 15 anni (1989-2004) si è esibito nelle più importanti sale da concerto italiane e in numerosissime tournées estere.
Incide per le etichette discografiche Chandos, BMG Ricordi, EMI,Dynamic, Tactus, Bottega Discantica, Nuova Era, Naxos, Deutsche Harmonia Mundi. Suona su un violoncello del 1700 della scuola italiana e un violoncello tirolese del 1600. E' docente di violoncello presso l'Istituto Superiore di studi musicali pareggiato di Reggio Emilia.
Dal 1998 è docente di violoncello presso la scuola ad indirizzo musicale. E' l'ideatore della stagione di musica da camera I Concerti di S.Luca a Verona e fondatore degli "Interpreti Italiani".

Simone Pagani

Dopo aver frequentato il Civico Istituto Musicale “ G. Donizetti “, ha conseguito brillantemente il diploma in pianoforte sotto la guida della prof.ssa Fernanda Scarpellini. Si è poi perfezionato ai Corsi Internazionali con i Maestri Bruno Mezzena all’Accademia Musicale Pescarese, dove ha ottenuto il Diploma di Merito al Corso per Pianoforte e Orchestra, quindi a Conegliano Veneto e a Boario Terme; con Mario Delli Ponti e Piero Rattalino a Chioggia; con il M.° Fausto Zadra a l’Ecole International de Piano a Losanna. E’ risultato 4° al Concorso Pianistico Internazionale di Capri; 1° al Concorso Nazionale di Genova e ad Acqui Terme al Concorso di Musica da Camera nella formazione di TRIO; 2° in quella di DUO.
Ha partecipato ad importanti Rassegne e Festivals Musicali in Italia, Argentina, Francia, Spagna, Austria, Belgio in veste di Solista, con l’Orchestra e in formazioni cameristiche dal Duo all’ Ensemble di Fiati “Bearcream” “Euterpe” e di Archi “I Musici di Vivaldi”.
E’ stato assistente e coadiutore ai Corsi di perfezionamento per Pianoforte e Orchestra tenuti dai Maestri: A De Raco, F. Zadra ed A Delle Vigne ed è stato membro di giuria in Concorsi Pianistici. Ha suonato con la Mediterranean Symphony Orchestra, la Kammermusik di Napoli , l’Orchestra Giovanile Fiamminga, del Festival Mozart, della Radio Televisione Rumena, la Sinfonica Municipal di Gral San Martin (Argentina), l’Orchestra da Camera e la Stabile “G. Donizetti” di Bergamo, la Sinfonietta Italiana, la Filarmonica “Paul Costantinescu” di Bucarest e la Sinfonica “Il Suono e Il Tempo”, dirette tutte da bacchette di comprovata esperienza.
E’ fondatore e direttore artistico dell’ Associazione culturale “MusicArte” per la quale stila da 30 anni con successo Stagioni Concertistiche e Rassegne Musicali come l’Autunno Musicale Palazzolese (20 edizioni) riscuotendo il consenso del pubblico e della critica.
Affianca all’attività concertistica quella didattica.


Ass. Culturale "Giovanni Colafemmina"
Torna ai contenuti